Sports Illustrated, la Top 100 del 2016

Come ogni anno, Sports Illustrated ha stilato la classifica dei 100 giocatori che, a parere dei loro opinionisti, Ben Golliver e Rob Mahoney in questo caso, risulteranno più decisivi nella stagione che sta per cominciare. Tra conferme, sorprese, scalate e discese, andiamo a scoprire questa classifica.

 

Nella top 10, i primi due posti sono confermati rispetto al 2015: alla #1 troviamo LeBron James, seguito da Kevin Durant. LBJ, dopo aver trascinato praticamente da solo, causa infortuni di Love e Irving, i Cavs alle Finals, nelle quali ha messo in campo prestazioni montre, punta dritto all’anello quest’anno, sperando che i problemi fisici lascino in pace i Cavaliers. La stella dei Thunder, invece, dopo aver passato gran parte dell’anno in infermeria, si presenta ai nastri di partenza di quella che in molti credono sia la stagione della verità. O sarà titolo con Oklahoma quest’anno, oppure nell’estate 2016 ci sarà la free agency (Washington?). Sale sul podio Anthony Davis, già in top five lo scorso anno, protagonista di un 2014-15 davvero stellare e chiamato alla conferma, cercando di trascinare nuovamente i Pelicans alla post season. Alla #4 troviamo il grande protagonista della scorsa stagione, l’MVP della regular season e trascinatore dei Warriors Campioni, ovvero Stephen Curry, lo scorso anno accreditato dell’8° posizione. Il suo rivale nella corsa al Most Valuable Player 2014-15, ovvero James Harden (13° lo scorso anno), chiude la top 5, anche lui atteso ad un’altra stagione da uomo franchigia in quel di Houston.

 

Posizione #7 per Russell Westbrook nella classifica di Sports Illustrated (foto da: usatoday.com)
Posizione #7 per Russell Westbrook nella classifica di Sports Illustrated (foto da: usatoday.com)

Nomi roboanti anche nella seconda parte della top 10. Alla #6 troviamo Chris Paul, seguito da Russell Westbrook che, nonostante un’annata da “Mister Trible Double”, perde 3 posizioni in classifica; idem CP3. All’8° posto, c’è un’altra stella dei Clippers, Blake Griffin; con un’ulteriore salto di qualità del 26enne di Oklahoma City, visto il livello del roster a disposizione di Doc Rivers, il ruolo di contender dovrebbe essere assegnato di diritto ai losangelini. Le prime 10 posizioni si chiudono con due giocatori che, nella classifica di Sports Illustrated, hanno compiuto un bel balzo rispetto allo scorso anno: alla #9 c’è Marc Gasol, nel 2015 in 16° posizione; alla #10, invece, c’è Kahwi Leonard, un anno fa 28°, confermato, non senza qualche polemica, miglior difensore della Lega.

 

Andiamo a scoprire, invece, le posizioni subito fuori dalla top 10. Nonostante le 39 primavere, Tim Duncan è ancora capace di issarsi in 11° posizione, seguito dal suo nuovo compagno di squadra, LaMarcus Aldridge. Seguono John Wall e DeMarcus Cousins, mentre Carmelo Anthony, dopo una stagione deludente, regge ancora (15°). Alla prima volta in questa classifica, Draymond Green sale subito alla #16, seguito da Kevin Love e Jimmy Butler, il quale tiene fede al titolo di Most Improved Player vinto la passata stagione, passando dalla #98 alla #18. Chiudono la top 20 Dwight Howard e Paul George. Kyrie Irving e Damian Lillard sono rispettivamente in 23° e 24° posizione, mentre l’altro Splash Brother, Klay Thompson, sale alla #26. Nowitzki è 28°, seguito a ruota da DeAndre Jordan e Dwayne Wade.

 

Kobe viene piazzato alla #54. Pronti con nuove polemiche? (foto da: topwalls.net)
Kobe viene piazzato alla #54. Pronti con nuove polemiche? (foto da: topwalls.net)

Nelle posizioni dalla 31 alla 50, troviamo molto degli Utah Jazz, con Hayward (31°), Favors (37°) e Gobert (39°). Nonostante il titolo di MVP delle Finals 2015, Andre Iguodala scende dalla 29° alla 44° posizione. Destinate a fare scalpore sono le posizioni di Kobe Bryant e Derrick Rose. Con il Black Mamba, ormai, Sports Illustrated ha in atto una sorta di guerra fredda, e la stella dei Lakers viene piazzata al 54° posto; per quanto riguarda D-Rose, invece, si colloca alla #60. C’è anche una traccia d’Italia in questa classifica: nonostante gli infortuni che gli hanno fatto saltare in pratica un anno e mezzo negli ultimi due, Danilo Gallinari viene inserito alla #73, poco dietro alle new entry Mozgov, Whiteside e Tristan Thompson dalla 68° alla 70° posizione. Alla #82 e alla #83 troviamo Joe Johnson e Derron Williams, in forte calo rispetto alle scorse stagioni. Chiudiamo con altre novità della classifica di SI: Andrew Wiggins si colloca alla #91, con Giannis Antetokounmpo esattamente alla #100.

Commenta
(Visited 114 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.