Spurs, colpo Marcus Morris in entrata. Carroll rinegozia un triennale

I San Antonio Spurs si rafforzano, andando a firmare l’ex Celtics Marcus Morris, con un biennale da 20 milioni (player option al secondo anno). Il 29enne di Philadelphia ha rifiutato la corte dei Los Angeles Lakers principalmente per motivi economici, dato che gli angeleni non sarebbero potuti andare oltre ad un contratto di poco sopra il minimo salariale.

Questa operazione è stata resa possibile realizzando una sign-and-trade a tre con Brooklyn Nets e Washington Wizards. Ai Nets vanno i diritti al Draft su Nemanja Dangubic via Spurs e Aaron White via Wizards; ai Capitolini invece viene girato Davis Bertans via Spurs.

I texani, infine, rinegoziano il contratto di DeMarre Carroll che, inizialmente annunciato come biennale da 13 milioni, viene trasformato in triennale da 21 milioni.

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.