Spurs, Popovich furioso: "Il movimento di Pachulia è stato innaturale"

Quanto accaduto in Gara-1 delle Western Finals tra Warriors e Spurs continua a far discutere. In particolare, l’infortunio di Kawhi Leonard ad inizio terzo quarto, vero turning point nella partita, fin lì dominata dai texani, non è stato proprio digerito da coach Gregg Popovich, che si scaglia senza mezzi termini contro Zaza Pachulia, rievocandone anche dei precedenti.

La giocata con cui a Dallas stese Kawhi bloccandogli il braccio, era molto pericolosa, visto che poteva romperglielo” – dice Pop ai microfoni dei giornalisti presenti all’allenamento degli Spurs – “Chiedete al suo attuale compagno di squadra, David West, cosa è successo quando Zaza giocava a Dallas e si è scontrato con lui. Pensate ai precedenti che ha avuto e a cosa significa per una squadra quello che è successo l’altra notte“.

Un closeout assolutamente innaturale, di quelli che la Lega ha bandito anni fa e sui quali presta sempre attenzione” – accusa l’head coach di San Antonio – “E Kawhi non è qui. Volete sapere come ci sentiamo ora? Volete sapere se tutto quello che è successo riduca o meno le nostre possibilità? Stiamo giocando al massimo contro la miglior squadra della NBA, non sapremo cosa succederà ad Est. In più, 9,75 persone su 10 dicono che i Warriors batteranno gli Spurs“.

Beh, finora abbiamo avuto un’ottima stagione” – conclude Pop – “Nei Playoff abbiamo giocato molto bene e stavamo giocando molto bene anche in Gara-1. Nel terzo quarto eravamo sopra di 23 punti contro Golden State e Kawhi è stato atterrato in quel modo. E volete sapere se tutto questo riduca le nostre chance? E volete sapere come ci sentiamo ora? E’ così che ci sentiamo in questo momento“.

Commenta
(Visited 64 times, 1 visits today)

About The Author