Suns, il protocollo anti-COVID ferma Chris Paul

Tremano i Phoenix Suns. La franchigia dell’Arizona, fresca di 4-0 in Semifinale di Conference ai danni dei Denver Nuggets e in attesa di capire chi dovranno affrontare in Finale di Conference tra Utah Jazz e Los Angeles Clippers (al momento sul 2-2), dovrà fare a meno a tempo indeterminato del suo faro, Chris Paul.

Come riporta Malika Andrews di ESPN, infatti, CP3 è entrato nel protocollo di salute e sicurezza della NBA per un potenziale contatto con un positivo al COVID-19; al momento, il prodotto di Wake Forest è fuori e la sua presenza per le Finali di Conference è a serio rischio, quantomeno per le prime partite.

C’è da dire che, nel corso di questi mesi, il protocollo NBA si è evoluto e, nel caso Paul risultasse già vaccinato, il suo periodo di isolamento dovrebbe essere più breve. Nella serie contro Jokic e compagni, Point God ha fatto registrare 25.5 punti di media, con il 61.8% dal campo, il 58.3% da tre e il 100% ai liberi, oltre a 10.5 assist, 5.0 rimbalzi ed 1.5 rubate, il tutto con 36.0 minuti di media in campo.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.