Super LaVine ma i Bulls perdono, bene Warriors, Thunder e Lakers

Su otto partite in programma nella notte NBA se ne sono giocate sette, con Boston-Miami rinviata per impossibilità di schierare almeno 7 giocatori tra le fila degli Heat.

Gara spettacolare tra Clippers e Bulls con Leonard e compagni che riescono a spuntarla nel finale con il punteggio di 130-127. Grande apporto del numero 2 che mette 35 punti coadiuvato da Pual George, 28 punti, 7 rimbalzi e 9 assist per lui. Nei Bulls Zach LaVine ne mette 45 con 10/16 da tre che non basteranno per vincere il match.

Colpo esterno dei Thunder che battono 129-116 i Brooklyn Nets e continuano a stupire ad Ovest. Ancora una prestazione incredibile di Gilgeous-Alexander da 31 punti, 6 rimbalzi e 7 assist. L’ex Kevin Durant è l’unico a provarci nei Nets con 36 punti e 11 rimbalzi.

Vittoria facile dei Lakers che si sbarazzano dei Rockets 120-102 in una gara dove è Anthony Davis l’MVP della partita con 27 punti. Harden e Wall ne mettono 34 insieme ma non vengono supportati dal resto del roster con Cousins espulso dopo soli 8 minuti per continue risse.

Vittoria clutch dei Golden State Warriors che battono i Raptors 106-105 grazie a due tiri liberi nel finale di Damion Lee. In una delle giornate peggiori di sempre di Steph Curry è Draymond Green a trascinare la squadra sfiorando la tripla doppia, 10 punti, 9 rimbalzi e 10 assist per lui. Siakam unica nota positiva dei Raptors con 25 punti e 11 rimbalzi.

Ecco tutti i risultati delle partite disputate nella notte:

Utah Jazz – Detroit Pistons 96-86

Chicago Bulls – Los Angeles Clippers 127-130

Oklahoma City Thunder – Brooklyn Nets 129-116

Denver Nuggets – New York Knicks 114-89

Los Angeles Lakers – Houston Rockets 120-102

San Antonio Spurs – Minnesota Timberwolves 88-96

Toronto Raptors – Golden State Warriors 105-106

Boston Celtics – Miami Heat rinviata

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Delpiero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.