Top&Flop Oklahoma - San Antonio: Durant e Westbrook dominanti, deludono Duncan e Parker

Oltre ogni pronostico, gli Oklahoma City Thunder sono riusciti nell’impresa di eliminare i San Antonio Spurs. Dopo una gara-1 dominata dai favoriti, la serie si è completamente accesa e la squadra allenata da Billy Donovan è riuscita a chiudere i conti già in gara-6.

TOP

Kevin Durant: a trascinare gli Oklahoma City Thunder verso le finali della Western Conference è stato, senza ombra di dubbio, Kevin Durant. Il numero 35 ha chiuso con 29 punti di media e il 51,6% dal campo. Un andamento incredibile quello di KD che si è trascinato letteralmente la squadra sulle spalle, senza mai dare l’impressione di forzare la mano.

Russell Westbrook: a differenza del compagno lui ha forzato e pure molto e il 37,4% lo testimonia in maniera lampante. Il numero 0 è stato però decisivo, e non solo per il suo contributo da 25,1 punti di media a partita, ma per la voglia che ci ha messo in ogni singolo azione sia difensiva sia offensiva.

FLOP

Tim Duncan: la leggenda dei San Antonio Spurs ha probabilmente chiuso la carriera, giocando la più brutta serie della sua carriera. Duncan ha infatti sofferto molto la grandissima fisicità della squadra avversaria in entrambe le fasi di gioco. Statisticamente, il classe ’76 ha chiuso con una media di 7,6 punti a partita (in gara-4 non ha siglato nemmeno un punto), tirando con il 26,9% dal campo.

Tony Parker: il playmaker francese ha giocato una serie sicuramente sotto-tono. Come Duncan, anche lui probabilmente ha sofferto lo strapotere fisico del suo diretto avversario, Russell Westbrook. Parker è però apparso poco brillante e i 10,8 punti di media a partita sono la testimonianza, nonostante il

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author