Team USA ko anche contro l'Australia. Popovich: "Tante cose vanno sistemate"

Fatica ad ingranare Team USA. La selezione guidata da coach Gregg Popovich, dopo la sconfitta subita per mano della Nigeria, cade anche nella seconda amichevole, disputata nella notte a Las Vegas, stavolta contro l’Australia. I Boomers, anche loro come gli africani nel Girone dell’Italbasket, hanno vinto per 83-91, con Patty Mills sugli scudi (22, come Damian Lillard).

A commentare questa nuova sconfitta c’è ovviamente coach Popovich: “Confidavo in una prestazione migliore stasera. Dopo questo breve periodo assieme, è chiaro che si siano tante cose da sistemare. Primo e secondo tempo sono stati molto diversi tra loro: nel primo abbiamo difeso come volevamo, presenti a rimbalzo e con un buon ritmo in attacco; nel secondo, invece, è emersa la stanchezza. Ci sono alcuni giocatori che devono ritrovare gamba e ritmo, dobbiamo attenerci al nostro programma”.

Ai microfoni si è presentato anche Damian Lillard: “Non penso sia la prima volta che vedo Team USA messo alla prova. Certo, non ko per due volte di seguito, ma è chiaro che le altre nazionali stiano migliorando di continuo. I loro giocatori crescono, hanno fiducia e scendono in campo per batterci. Ormai hanno quintetti iniziali composti interamente da giocatori NBA. Va detto che l’Australia, a differenza nostra, ha tanta esperienza e gioca assieme da tanto tempo. Noi stiamo lavorando per diventare squadra“.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.