Utah Jazz @ Houston Rockets 94-103: 33 di Harden mettono KO i Jazz

Jazz @ Rockets 94-103 
(25-22) (44-39) (66-72)
Utah Jazz (15-19) ospiti e i padroni di casa degli Houston Rockets (17-19) sono di scena al Toyota Center di Houston. La franchigia texana è senza Dwight Howard che per un problema alla schiena sarà solo in borghese in panchina, Utah è senza Favors (anche per lui guai alla schiena) ed è alla seconda partita di un back to back tutto texano dopo la sonora batosta rimediata ieri in quel di San Antonio.
Nel primo quarto decide di mettersi subito in proprio James Harden che va già in doppia cifra agguantando quota 10, ma Houston dopo i primi 12 minuti di gioco è sotto di 25-22.
Utah continua ad essere intesta alla gara nel secondo quarto grazie ad un buon lavoro di squadra offensivamente che permette a praticamente tutti i ragazzi impiegati da coach Snyder di andare a segno, mentre dall’altro lato la primissima opzione offensiva, e non è una novità, ha il numero 13 e la barba folta, ma Houston rientra negli spogliatoi ancora sotto nel punteggio, sta volta di 5 lunghezze.
Nel terzo quarto il solito Harden, stavolta con l’aiuto sostanzioso di Brewer e Beverley i Rockets piazzano il primo vantaggio della partita e sono di fondamentale importanza i 5 punti nel finale di quarto del “Jet” Jason Terry che permette a Houston di allungare a 6 punti di vantaggio.
L’ultimo periodo si chiude così come era iniziato, Terry mette a referto altri 5 punti per i Rockets che però non riescono a scrollarsi di dosso i Jazz che a 2 minuti e 12 dalla sirena sono ancora lì a -4, allora si va da James Harden che scaccia ogni tipo di fantasma per i Rockets mette altri 7 punti nel finale di partita e da a Houston la vittoria numero 18 in stagione, l’undicesima casalinga.
Vince Houston 103-94.

Utah Jazz: Lyles 9, Hayward 15, Whitey 8, Neto 5, Hood 10, Booker 12, Ingles 8, Johnson 11, Gobert 6, Burke 10
Houston Rockets: Jones 14, Capela 7 (10 rim), Ariza 6, Beverley 9, Harden 33, Harrell 5, Thornton 12, Brewer 5, Terry 12

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Labalme Nato a Napoli il 5/3/95. Studente di lettere moderne alla Federico II. Lo sport è parte essenziale della mia vita: lo pratico, lo seguo e da un po' sto provando anche a raccontarlo. Gioco a basket da semi-pro, a calcio per passione: Ball is life.