Wade si allena durante l'inno canadese, dai social: "Irrispettoso"

Dwyane Wade è stato accusato di essere stato poco rispettoso nel prepartita di gara-3 nei confronti dell’inno canadese che viene suonato ogni qualvolta scendono in campo i Toronto Raptors, prima del consueto inno degli Stati Uniti. La guardia degli Heat infatti ha continuato la sua sessione di tiro mentre i compagni e la squadra avversaria erano in fila ad ascoltare ‘O Canada’. Molti canadesi sui social hanno accusato Wade che si è difeso così, dopo’allenamento di ieri all’AmericanAirlines Arena: “E’ qualcosa che faccio prima di ogni gara e che faccio da inizio carriere. Rispetto il punto di vista altrui, ma non sono una persona irrispettosa. Se qualcuno pensa una cosa del genere non hanno la minima idea di chi sia Dwyane Wade“. Le regole NBA impongono che ‘Giocatori, allenatori e staff stiano in piedi al momento degli inni nazionali’. Secondo quanto detto dallo speaker Tim Frank, gli Heat erano stati avvisati della procedura (solo nelle partite con i Raptors, viene suonato l’inno canadese insieme a quello americano, ndr). Wade ha poi concluso:”E’ iniziato tutto leggermente in ritardo e questo ha compromesso la mia preparazione: ho bisogno dei miei minuti prima della partita. Provvederò a migliorare il mio pre-partita per la prossima gara“.

Commenta
(Visited 18 times, 1 visits today)

About The Author

Francesco Esposito Nato nel 1995, cestista da circa una decina di anni. Studente di scienze aeronautiche alla Parthenope di Napoli; appassionato di sport americani, su tutti l'NBA, e non solo.