Warriors ko e in ansia per Durant. Vincono Sixers, Spurs e Rockets

Ben nove le gare disputate nella notte NBA. Golden State Warriors sorpresi 111-115 dai Phoenix Suns e con il fiato sospeso per Kevin Durant, che a metà quarto periodo è stato costretto ad abbandonare il parquet per un infortunio alla caviglia. I campioni in carica sprecano 16 lunghezze di vantaggio e perdono contro un super Devin Booker da 37 punti e 11 assist. Quinta vittoria in fila, invece, per i San Antonio Spurs di un ottimo Marco Belinelli da 16 punti in uscita dalla panchina. Guidata dai 29 punti di LaMarcus Aldridge e dai 28 di DeMar DeRozan, la squadra di Popovich supera i Milwaukee Bucks nonostante i 27 punti, 13 rimbalzi e 6 assist del solito Giannis Antetokounmpo.

Il rientrante Embiid (33 punti e 12 rimbalzi in 28 minuti di utilizzo) trascina i Sixers nello scontro diretto per il terzo posto ad Est con i Pacers, mentre una stoppata di Chris Paul sulla sirena ai danni di Jalen Brunson consegna l’ottava vittoria in fila agli Houston Rockets, che consolidano il terzo posto ad Ovest nonostante un Harden da ‘soli’ 20 punti. Tutto facile per i Toronto Raptors sul parquet di Miami, così come per i Detroit Pistons, che centrano il dodicesimo successo nelle ultime 14 gare disputate. Ecco tutti i risultati:

Golden State Warriors-Phoenix Suns 111-115

San Antonio Spurs-Milwaukee Bucks 121-114

Philadelphia 76ers-Indiana Pacers 106-89

Dallas Mavericks-Houston Rockets 93-94

Miami Heat-Toronto Raptors 104-125

Detroit Pistons-Chicago Bulls 131-108

Atlanta Hawks-New Orleans Pelicans 128-116

Memphis Grizzlies-Orlando Magic 105-97

Minnesota Timberwolves-New York Knicks 103-92

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe '96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it, sognando un futuro in cui scrivere di sport sia un lavoro oltre che una passione.