Warriors ko orfani degli "Splash Brothers", non si ferma la corsa dei Timberwolves, altra battuta d'arresto per Washington

Nelle undici partite della Notte Nba da segnalare la sconfitta casalinga degli Warriors, orfani di Curry e Thompson, il successo dei Timberwolves su Oklahoma City e l’ennesimo ko casalingo di Washington


Battuta d’arresto nella notte Nba appena trascorsa per i campioni Nba che, orfani di Stephen Curry e Klay Thompson, sono stati costretti ad alzare bandiera bianca a vantaggio dei Los Angeles Clippers.

106-125 il finale della Oracle Arena in un match sostanzialmente deciso nel secondo tempo dopo che i primi 24 minuti di gioco avevano visto grande equilibrio tra le compagini.

Prestazione monstre per Lou Williams, autore di 50 punti (16/27 dal campo, 8/16 da tre e 10/10 ai liberi) ed autentico trascinatore nella serata al tiro della squadra di Doc Rivers.

Sul fronte Warriors, 40 sono i punti con cui ha chiuso la gara Kevin Durant.

Non si ferma la corsa dei Minnesota Timberwolves che, dopo lo scalpo dei Cleveland Cavaliers, si sono assicurati quello di un’altra “grande” della lega, ovvero, gli Oklahoma City Thunder.

Ancora una volta la fase difensiva ha fatto la differenza dal momento che Butler e compagni sono riusciti a tenere gli ospiti ad appena 88 punti realizzati (dopo i 99 concessi 48 ore prima ai Cavaliers).

E’ stato proprio Butler il top-scorer di serata dei T-Wolves, in virtù dei 26 punti realizzati e conditi da 7 rimbalzi nonché 8 assist in 36 minuti sul parquet. Determinante anche il contributo di Karl-Anthony Towns, in doppia doppia con 18 punti e 12 rimbalzi.

E’ sempre più delicata la situazione in casa Washington Wizards dopo la sconfitta, dinnanzi al pubblico amico, rimediata questa notte con gli Utah Jazz.

104-107 il risultato finale di un match in cui, una volta di più, si sono visti tutti i limiti mentali ancor prima che tecnici di un gruppo che non riesce ad eseguire con continuità nell’arco dei 48 minuti.

Non sono bastati i 35 punti, 6 rimbalzi ed 11 assist di John Wall per aver ragione degli avversari maggiormente determinati e capaci di mandare ben sei uomini in doppia cifra.

Negli altri match della notte, sono ben cinque i successi esterni che si sono fatti registrare: vincono Dallas, Miami, Detroit, Chicago ed Atlanta rispettivamente contro Charlotte, Indiana, Brooklyn, New York e Denver.

Da segnalare che il match del Madison Square Garden tra Knicks e Bulls si è concluso 119-122 per gli ospiti ed è stato deciso solo dopo due supplementari con Lauri Markkanen (33 punti e 10 rimbalzi)  protagonista e vincente nel duello con Kristaps Porzingis (24 punti e 6 rimbalzi).

Per Marco Belinelli, inoltre, nel successo degli Hawks sul campo dei Nuggets , 10 punti in 16 minuti di utilizzo.

Per concludere, vittorie casalinghe per Rockets, Grizzlies e Bucks capaci di superare Trail Blazers, Pelicans e Magic.

 

LOS ANGELES CLIPPERS @ GOLDEN STATE WARRIORS 125 – 106

(LAC: Williams 50, Wallace 22, Harrell 14 ; GSW: Durant 40, Pachulia 12, Iguodala 9)

OKLAHOMA CITY THUNDER @ MINNESOTA TIMBERWOLVES 88 – 104

(OKC: Westbrook 38, Anthony 15, George 13 ;  MIN: Butler 26, Wiggins 19, Towns 18)

UTAH JAZZ @ WASHINGTON WIZARDS 107 – 104 

(UTA: Rubio 21, Mitchell 16, Johnson 16 ; WAS: Wall 35, Beal 23, Porter 14)

DALLAS MAVERICKS @ CHARLOTTE HORNETS 115 – 111

(DAL: Barnes 25, Ferrell 22, Nowitzki 19 ; CHA: Walker 41, Howard 15, Lamb 12)

MIAMI HEAT @ INDIANA PACERS 114 – 106

(MIA: Dragic 20, Whiteside 16, Ellington 15 ; IND: Oladipo 26, Sabonis 18, Bogdanovic 15)

DETROIT PISTONS @ BROOKLYN NETS 114 – 80

(DET: Drummond 22, Harris 22, Buycks 17 ; BKN: Crabbe 20, Hollis-Jefferson 15, LeVert 12 )

CHICAGO BULLS @ NEW YORK KNICKS 122 – 119 (2 OT)

(CHI: Markkanen 33, Valentine 20, Lopez 20 ; NYK: Beasley 26, Porzingis 24, Lee 16)

PORTLAND TRAIL BLAZERS @ HOUSTON ROCKETS 112 – 121

(POR: Lillard 29, McCollum 24, Turner 18 ; HOU: Paul 37, Gordon 30, Capela 13)

NEW ORLEANS PELICANS @MEMPHIS GRIZZLIES 102 – 105

(NOP: Cousins 29, Moore 16, Rondo 14 ; MEM: Evans 28, Gasol 21, Green 20)

ORLANDO MAGIC @ MILWAUKEE BUCKS 103 – 110 

(ORL: Fournier 21, Biyombo 14, Speights 14 ; MIL: Antetokounmpo 26, Middleton 22, Bledsoe 15)

ATLANTA HAWKS @ DENVER NUGGETS 110 – 97

(ATL: Schroder 19, Prince 16, Bazemore 14 ; DEN: Harris 25, Barton 15, Murray 13)

 

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.