I Clippers vincono e si assicurano i playoff. Vittorie per Minnesota e Utah

I Clippers protagonisti della notte NBA, la penultima di regular season. Il loro successo li porta ufficialmente ai playoff. Vittorie per Timberwolves e Jazz con i primi in cerca di un piazzamento migliore in vista del Play-In.

Successo per 136-125 dei Clippers contro i Portland Trail Blazers che vale i playoff. Ora l’ultima sfida per il piazzamento da quinta o sesta del seed. Kawhi Leonard MVP con 27 punti e 8 rimbalzi. Ottimo l’apporto di Norman Powell dalla panchina (23 per lui) e Russell Westbrook, 20 punti con 6 rimbalzi e altrettanti assist. Kevin Knox il migliore dei Blazers con 30 punti e 11 rimbalzi. Bene Shaedon Sharpe con 26 punti e Trendon Watford con 24.

W esterna per i Minnesota Timberwolves contro i San Antonio Spurs: 151-131 il finale e nono posto momentaneo ad Ovest. Anthony Edwards l’MVP con 33 punti e 4/9 da tre. 22 punti con 8 rimbalzi e 8 assist per Towns, 20 con 5/7 da tre per Mike Conley e 16 dalla panchina per Alexander-Walker. Julian Champagnie il marcatore più prolifico in casa Spurs a quota 24 con 5 triple. Tripla doppia da 21+10+12 per Tre Jones, 22 i punti di Bates-Diop.

Terminano la stagione in casa con una vittoria gli Utah Jazz contro i Denver Nuggets con il punteggio di 118-114. Ochai Agbaji l’insolito MVP con 28 punti nonostante un 3/11 da tre. Ottimo 23+8 di Samanic, 19+14 assist per Kris Dunn e 15 dalla panchina per Simone Fontecchio. Caldwell-Pope il migliore dei Nuggets con 21 punti e 6 triple. 20 per Jamal Murray, 15 a testa per Porter Jr. e Gordon. 6 punti con 10 rimbalzi e 10 assist per Nikola Jokic.

I risultati:

Denver Nuggets – Utah Jazz 114-118

Minnesota Timberwolves – San Antonio Spurs 151-131

Portland Trail Blazers – Los Angeles Clippers 125-136

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Delpiero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.