Knicks, chiesto un risarcimento ai Raptors per furto di documenti confidenziali

I New York Knicks hanno chiesto un risarcimento ai Toronto Raptors per un furto di documenti confidenziali.

Secondo quanto riportato da ESPN, la cifra chiesta sarebbe di 10 milioni di dollari. Il motivo è legato a un ex dipendente che avrebbe passato alla franchigia canadese diversi documenti privati nell’estate del 2023. I Knicks avrebbero anche chiesto alla Lega che Adam Silver non si occupi del caso vista l’amicizia con il proprietario dei Raptors, Larry Tanenbaum.

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Delpiero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.