E' boom di stranieri in NBA. Il 2016/17 sarà da record

La regular season partita questa notte con le sfide Knicks-Cavs, Jazz-Blazers e Spurs-Warriors, verrà ricordata per un record particolare.

Sin dagli inizi degli anni ’90, la NBA si è aperta man mano a giocatori delle nazionalità sempre più varie. Dopo praticamente un ventennio, ci troviamo di fronte ad una Lega che annovera, nei roster delle 30 franchigie, 113 giocatori stranieri, da 41 paesi diversi. Praticamente un quarto del totale.

E’ record per la NBA. Gli Utah Jazz sono la squadra con più giocatori non statunitensi (7) ed ogni franchigia ne possiede nel roster almeno uno. La nazione più rappresentata, per il terzo anno di fila, è il Canada (11), seguita da Francia (10), Brasile (9), Australia e Spagna (8).

Commenta
(Visited 209 times, 1 visits today)

About The Author