Gallinari schiaccia Zion e Pelicans, Boston supera i Clippers all'overtime

L’All Star Game è alle porte. Il weekend più atteso della stagione NBA secondo solo alle Finals è iniziato e in regular season c’è posto per due sole partite.

Alle 2 di notte è andata in scena al TD Garden di Boston un classico NBA: Boston Celtics – Los Angeles Clippers. Match combattutissimo e molto equilibrato, con una leggera supremazia per la squadra di casa. Tatum sfiora i 40 punti e diventa padrone del gioco per quasi tutti i 48 minuti. Poi un lampo di orgoglio californiano porta al pareggio è all’over time. Gerarchia ristabilita: Tatum e Hayward riportano Boston alla vittoria finale 141 a 133. Williams e Leonard segnano rispettivamente 35 e 28 punti, con 11 rimbalzi per il secondo.

Allo stesso orario a New Orleans i Pelicans ospitano i Thunders. Anche in questo caso partita molto equilibrata ma le squadre vengono da due momenti diametralmente opposti: due sconfitta consecutive per Oklahoma e tre vittorie di fila per i Pelicans in netta ripresa. Sono proprio gli ospiti a rimanere in vantaggio per gran parte dei quattro quarti, lasciando briciole e qualche punto a Zion Williamson e compagni. Il numero 1 di New Orleans segna 36 punti e continua a stupire America e mondo intero. Dall’altra parte però nessuno riesce a fermare un super Danilo Gallinari: 29 punti per lui (con due rimbalzi e un assist) e una prova sicuramente da ricordare. Finisce 118 a 123 per gli Oklahoman.

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.