Minnesota Timberwolves @ Phoenix Suns 101-108: Mitchell, la panchina non basta. Knight e Bledsoe lanciano i Suns

MINNESOTA TIMBERWOLVES @ PHOENIX SUNS 101-108

Vittoria stagionale numero 11 per i Phoenix Suns che sfruttano al meglio il turno casalingo contro i Minnesota Timberwolves, nonostante un inizio di chiara marca ospite caratterizzato dai 10 punti (su 13 totali) di Andrew Wiggins nei primi 24 minuti di gioco. Alla lunga, però, Bledsoe (23 punti complessivi) e Knight (25) fanno valere le proprie qualità e all’intervallo lungo i padroni di casa si ritrovano avanti di 6 (49-55). E’ nel terzo quarto che, però, si decide la partita: le troppe palle perse dagli ospiti (16 per la precisione) causano il 17-30 di parziale che, di fatto, indirizza la gara ben prima dell’ultimo periodo. Dove, tuttavia, la panchina dei T-Wolves quasi riesce nell’impresa di ristabilire la parità, con un Rudez sugli scudi (11 punti) e le giocate di un sempre positivo LaVine (chiuderà a quota 28). Ci pensa allora Knight a chiudere i giochi, con la tripla del 91-102 a 3:15 dall’ultima sirena: 101-108 il finale dall’Arizona.

MINNESOTA TIMBERWOLVES: Wiggins 13, Garnett 2, Towns 8, Martin 19, Rubio 1, Dieng 10, LaVine 28, Muhammad 9, Rudez 11;

PHOENIX SUNS: Tucker e Chandler 3, Leuer 12, Len 18, Knight 25, Bledsoe 23, Teletovic 8, Warren 7, Booker 4, Price 5.

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Claudio Pellecchia Napoletano classe ’87, giornalista sportivo e laureato in Giurisprudenza, ammesso che le due cose possano coesistere. Folgorato sulla via di Federico Buffa, intende divulgare il verbo della palla spicchi perché, come disse qualcuno, “lei non mente mai”. Scrive anche di calcio su Rivista Undici.