'One of those nights' - La notte dei trentelli...e di Lillard!

Due partite, quattro trentelli abbondanti più un quarantello livello cinque stelle extralusso firmato da Damian Lillard. Si potrebbe riassumere così la prima vera grande notte (a livello di cifre e statistiche) di questi playoff 2016.

Partiamo proprio dal fenomeno dei Blazers che riapre la serie contro i Warriors scrivendo 40 (e 10 assist) in gara 3. Da notare il 14/27 dal campo e le 8 triple mandate a bersaglio contro la squadra che tira di più dall’arco dell’intera lega.

Ai campioni in carica a nulla sono servite le prestazioni monstre di Draymond Green e Klay Thompson. Il primo ha sfiorato l’ennesima, clamorosa, tripla doppia, con 37 punti, 9 rimbalzi e 8 assist (più 1 stoppata e 1 recupero).

Lo ‘Splash Brother’, invece, sta continuando a non far rimpiangere Stephen Curry, almeno dal punto di vista realizzativo: 35 punti in  38 minuti, 14/28 dal campo, 5/9 dall’arco.

Duello allultimo tiro anche nella gara tra Raptors e Heat. Con i primi che si riprendono il fattore campo dai secondi grazie soprattutto ai 33 punti (11/19 e 5/8, 15 nel solo terzo quarto) di un grande Kyle Lowry.

Tanti rimpianti, quindi, per Miami, anche alla luce di un’altra grande prestazione di Dwyane Wade: per Flash la seconda giovinezza di questa stagione ha portato in dote una gara da 38 punti (13/25 e 4/6), 8 rimbalzi e 4 assist. Un fenomeno, senza mezzi termini:

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author

Claudio Pellecchia Napoletano classe ’87, giornalista sportivo e laureato in Giurisprudenza, ammesso che le due cose possano coesistere. Folgorato sulla via di Federico Buffa, intende divulgare il verbo della palla spicchi perché, come disse qualcuno, “lei non mente mai”. Scrive anche di calcio su Rivista Undici.